MENU

Chiusa Pesio: l'ufficio postale continua ad essere aperto solo tre giorni

Baudino: "intollerabile imporre code al di fuori degli uffici al freddo"

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Pagamento pensioni per il mese di agosto, ecco come e quando ritirarla

Era il 18 settembre quando il sindaco Claudio Baudino, dopo ripetuti solleciti, aveva inviato anche un appello a mezzo stampa a Poste Italiane, chiedendo il ritorno all’apertura su cinque giorni per l’ufficio del paese. Da allora sono trascorse più di due settimane e ancora nulla è cambiato. “Sono stato contattato dagli uffici di Roma, a cui la nostra richiesta è giunta anche attraverso Uncem, che ringrazio", spiega il sindaco. "Prima sono stato rassicurato sulla riapertura a partire da lunedì 28, poi mi è stato detto che il nostro ufficio sarebbe tornato alla normalità a partire dal 5 ottobre. Constato con rammarico che a nulla sono servite le comunicazioni di questi mesi e che il nostro paese continua a essere penalizzato, con grave malcontento dei miei concittadini che, in larga maggioranza, ormai si rivolgono altrove. Se già gli orari canonici mal si conciliano con la vita lavorativa e non possiamo contare sulla comodità di uno sportello Postamat, ora si è anche costretti ad attendere in coda fuori, in piedi e a bordo strada. Proprio mentre la curva epidemiologica torna a salire, gli afflussi sono concentrati in tre giorni, creando uno scenario che ha del paradossale. A questo punto, i dubbi sul fatto che la scelta sia stata fatta in un'ottica di razionalizzazione del personale sembrano essere sempre meno infondati”.

 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl