MENU

Contagi pareggiano con i guariti a Peveragno: "ma non dobbiamo abbassare la guardia"

Il punto del Comune con uno sguardo agli ospiti delle Rsa

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Contagi pareggiano con i guariti a Peveragno: "ma non dovviamo abbassare la guardia"

Una mano che ne stringe un altra. Lo splendido scatto del fotografo locale Luca Sangiovanni accompagna l’ultimo aggiornamento sulla situazione covid a Peveragno. A darne notizia sui social è il Comune: “Per la casa di riposo comunale “Don G. Peirone” siamo ormai a quasi venti giorni dall’inizio dei problemi – scrivono dall’ente - , e alcune OSS e infermiere sono tornate negative e possono tornare a lavorare in struttura. Se gli altri colleghi nel frattempo non si ammalano, possiamo iniziare a parlare di “luce in fondo al tunnel”. A fine novembre verranno eseguiti altri tamponi a tutti gli ospiti, per un controllo generale della situazione. “Dei due ospiti ricoverati in ospedale intanto uno è tornato in struttura, di fatto guarito, e un altro, ancora in ospedale, sta reggendo e le sue condizioni non stanno peggiorando, ma ci va cautela, parliamo di persone ultranovantenni. Purtroppo nelle ultime settimane tre ospiti ci hanno lasciati, non per colpa del virus ma per un loro generale indebolimento che ormai andava avanti da mesi e faceva presagire il peggio. Ai loro famigliari va la nostra vicinanza e un affettuoso abbraccio, è terribile non potere stare vicino ai propri cari in un momento così delicato”. In paese i contagi hanno rallentato, il saldo fra contagiati e guariti è in pareggio. Sono 132 i positivi: “un numero però da considerare con un minimo di elasticità, perché ogni giorno arrivano comunicazioni di nuovi positivi e di guarigioni. Un certo rallentamento sembra però in atto, e questo è confermato anche dai medici del territorio peveragnese. Se continuiamo a fare molta attenzione ai contatti e rispettiamo le regole generali di prevenzione, possiamo sperare di vedere migliorare la situazione in tempi ragionevoli. Ma oggi non è ancora il momento di abbassare la guardia”.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl