MENU

Morozzo: soci di un’azienda a processo per incontrollato deposito di rifiuti 

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Morozzo: soci di un’azienda a processo per incontrollato deposito di rifiuti 

Nella foto, il tribunale di Cuneo

I fatti contestati si sono svolti nell’ottobre 2018 a Morozzo, dove è situata la centrale idroelettrica. Si è svolto in mattinata al Tribunale di Cuneo il procedimento a carico di quattro soci di un’azienda caragliese che fornisce energia elettrica che li vede sotto accusa per “deposito incontrollato di rifiuti”. Gli imputati ne avrebbero depositato alcuni nell’alveo del canale che fornisce l’acqua per le irrigazioni nei comuni di Magliano Alpi, Carrú e Rocca de`Baldi. In particolare, secondo l’accusa, anziché provvedere alla raccolta in cassone e all’idoneo smaltimento in discarica, li avrebbero riversati nell’acqua dopo che questi, sarebbero stati intercettati dallo sgrigliatore automatico della centralina. 

A costituirsi parte offesa, a seguito di numerose segnalazioni di un cittadino di Morozzo, il sindaco di Magliano Alpi, Marco Bailo, nonché Presidente della Compartecipata Irrigua Canale Magliano.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl