MENU

Riaprire la linea ferroviaria Cuneo Mondovì? Al vaglio i costi e i benifici

La Commissione Trasporti della Regione Piemonte sta valutando 13 linee dismesse

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Linea Cuneo Mondovì: lettera di Fdi  a sostegno della riattivazione

La Commissione Trasporti della Regione Piemonte ha iniziato ad analizzare costi e benefici per la eventuale riapertura delle numerose linee ferroviarie sospese in Piemonte.  In Granda si tratta della Cuneo Mondovì, della Cuneo Saluzzo Savigliano e della Ceva Ormea. Dieci anni fa era stato valutato che i costi di esercizio per la Regione non fossero più sostenibili. Pur assicurando che nel frattempo i collegamenti del Trasporto pubblico locale sono stati garantiti con servizi bus, l’assessorato e l’Agenzia si sono detti disponibili ad analizzare ognuna delle linee sospese per valutare quali sarebbero i costi da affrontare e i tempi per la loro riattivazione   In seguito verranno calendarizzate altre sedute di Commissione in cui si ascolteranno le esigenze delle diverse realtà territoriali per valutare e analizzare la reale fattibilità delle riaperture. I direttori dell’assessorato ai Trasporti Ezio Elia e dell’Agenzia per la Mobilità Cesare Paonessa hanno presentato l’elenco delle 13 linee ferroviarie sospese in Piemonte e ascoltato le richieste dei vari territori, portate dai consiglieri intervenuti nella discussione. La linea Ormea-Ceva-Mondovì-Cuneo è ritenuta da molti fondamentale in quando il nodo di Mondovì è l’unico della linea Savona-Torino ad avere una diramazione non orientata in direzione verso Torino, ma anche da Savona e dal medio Ponente Ligure all’alta Val Tanaro da una parte ed alla zona delle Alpi Marittime occidentali dall’altra. Le linee sospese per le quali si è chiesto alle reginedi analizzare di nuovo costi e benefici delle riaperture sono la Alessandria-Castagnole-(Alba), Alessandria-Ovada, Asti-Casale-Mortara, Asti-Castagnole-Alba, Asti-Chivasso, Bardonecchia-Modane, Casale-Vercelli, Ceva-Ormea, Cuneo-Mondovì, Cuneo-Saluzzo-Savigliano, Novara-Varallo, Pinerolo-Torre Pellice, Santhià-Arona.  

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl