MENU

Peveragno: il paese ha ricordato le vittime dell'Eccidio di piazza della Paschetta

Grande la partecipazione del paese e delle istituzioni

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Peveragno: il paese ha ricordato le vittime dell'Eccidio di piazza della Paschetta

Il 10 gennaio del 1944 una colonna motorizzata tedesca attraversò Peveragno. Quel giorno in paese
c’era il mercato, e la genete era quasi tutta per strada. Una sola parte delle truppe naziste proseguì
verso Chiusa Pesio il resto dei soldati restò in paese e aprì il fuoco su chiunque tentasse la fuga[.
Un gruppo di diciannove uomini che era stato fatto prigioniero durante il rastrellamento venne
condotto in piazza Paschetta per essere giustiziato tramite fucilazione. I tedeschi proseguirono la
caccia all’uomo anche nelle campagne, dove alcuni civili avevano cercato invano un rifugio.
Almeno sei le case che furono date alle fiamme e distrutte. Da all'ora quel giorno viene ricordato
igni anno con una celebrazione ufficiale e solenne. Le celebrazioni per il 2022 si sono tenute oggi, domenica 9 gennaio. Grande lapartecipazioni del paese e delle istituzioni. Il consigliere regionale Franco Graglia: "La democrazia e la libertà sono doni preziosi per cui dobbiamo lottare ogni giorno, partendo dalle piccole cose, dal rispetto per il prossimo".

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl