MENU

MONDOVI

Volley A2/f: Lpm Bam non passa con il Baronissi

Sconfitta secca (3-0) per le monregalesi

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Volley A2/f: Lpm Bam non passa con il Baronissi

P2P SMILERS BARONISSI - LPM BAM MONDOVì 3–0 (25-20, 25-19, 25-22).
P2P SMILERS: Ferrara Marianna 3, Martinuzzo 10, De Lellis, Bartesaghi 16, Travaglini 6, Esdelle 15; Ferrara Martina (L); Norgini. N. e. Sestini, Panucci, Harbin, Peruzzi, Amaturo, Marchesano, D’Arco. Ricezione 52% (28% pos.), Attacco 43%. All. Barbieri.
LPM BAM MONDOVì: Midriano 5, Zanette 16, Bordigoni 7, Tonello 4, Scola 1, Tanase 13; Agostino (L); Fezzi, Mandrile. N. e. Rebora, Musso, Bonifazi. All. Delmati.
ARBITRI Cruccolini e Pasciari.
Note. Durata set: 26’, 22’, 26’; tot. 74’. P2p Smilers: battute sbagliate 16, battute vincenti 3, muri 4, errori 13. Lpm Mondovì: b.s. 10, b.v. 2, m. 5, e. 25.

PONTECAGNANO – La P2p Smilers “vendica” il 3-1 dell’andata, a Mondovì, vincendo con il risultato secco (3-0) contro l’Lpm Bam in terra campana. Al Palasport di Sant’ Antonio di Pontecagnano Faiano, le pumine devono capitolare forti di un attacco delle avversarie più convincente e a causa di troppi errori in battuta (16, in totale gli errori punto sono 25). Coach Delmati non è solito nascondersi dietro alle assenze, ma è chiaro che se manca l’apporto dell’attacco, qualche cambio in più sarebbe utile (la Rodriguez è rientrata nella notte dagli impegni internazionali si spera “carica” per i successi con la sua Argentina). La Rebora è ancora ferma ai box per dolori alla schiena.  Insomma Lpm Bam soffre di più in trasferta e Baronissi è stata più concreta in attacco nei momenti topici, inanellando la quarta vittoria consecutiva (Roma, Macerata e Marsala). La Lpm ferma la sua corsa sopratutto perchè la sua efficacia in battuta, compresa la qualità del servizio e non solo gli errori punto, non ha funzionato a dovere. Nel match giocato all’andata il Puma vinse per 3-1, in una sfida caratterizzata dagli 11 ace delle “Rossoblù”, a Baronissi, invece, è stato quel fondamentale a condizionare la prestazione delle monregalesi. Il tabellino dice che la Zanette ha chiuso con 16 punti ed il 42% in attacco, 13 per la Tanase (48%), la Midriano ha 5 punti ed il 67%, Borgifnon 7 (41%). Dall’altra parte della rete la Bartesaghi (16 punti) è stata la spina nel fianco (anche in battuta) soprattutto nel primo parziale.

Primo set da dimenticare per le pumine che devono sempre inseguire le padrone di casa (2-8, 6-16). Scola distribuisce il più possibile con Zanette che mette a terra solo 2 palloni su 13 (15%). Così la palleggiatrice monregalese prova altre soluzioni d’attacco (al 32%). Le avversarie non mollano, il turno di battuta della Travaglini fa male e le difficoltà di ricezione fanno sì che il parziale vada alla P2P Smilers. Il set termina 20-25 con i 9 punti della schiacciatrice Bartesaghi (turno in battuta decisivo, 2 ace e 1 muro) e il primo attacco dopo la ricezione positiva al 60% per le campane e 9 errori punto della Lpm.

Non cambia granché nel secondo parziale. Dopo un buon avvio della Lpm Bam (con Zanette, 6 punti al termine del set e 75% in attacco), sono di nuovo le salernitane a prendere in mano la conduzione del match. Se la Bartesaghi si spegne, è l’opposto Estelle ad accendere la freccia e le monregalesi tornano ad inseguire (5-8, 13-16). Le avversarie della Lpm mettono a terra i palloni importanti, la ricezione delle pumine cresce, ma non basta. Delmati mette in campo anche Fezzi e Mandrile. Il set termina 19-25.

Terzo set più combattuto con Lpm che cerca di restare agganciata. Va anche in vantaggio, 7-8, ma non capitalizza la difficoltà delle avversarie. Sale in cattedra la Esdelle e gli errori di Lpm in battuta condizionano la continuità. Il set finisce 25-22 e 3-0 per Baronissi che festeggia con 3 utili punti in classifica.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl