MENU

Volley A2/f Lpm Bam Mondovì vince e convince in casa: secondo successo nella pool promozione

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Volley A2/f Lpm Bam Mondovì vince e convince in casa:secondo successo nella pool promozione

foto Guido Peirone

LPM BAM MONDOVì – ITAS CITTÀ FIERA MARTIGNACCO 3–1 (25-21, 25-21, 22-25, 25-14).
LPM BAM MONDOVì: Rodriguez 14, Rebora 12, Zanette 22, Tanase 14, Tonello 11, Scola 1; Agostino (L). Bordignon, Mandrile. N. e. Fezzi, Midriano, Bonifazi. All. Delmati.

ITAS MARTIGNACCO: Busolini 6, Carraro 3, Pascucci 8, Rucli 3, Nwanebu 17, Fiorio 7; Caravello (L). Dhimitriadhi 4, Pecalli 2, Stival 2, Sabadin, Caserta, Giugovaz. N. e. Beltrame. All. Gazzotti.

ARBITRI Usai e Fontini.

Note. Durata set: 27’, 26’, 32’, 21’; tot. 106’. Lpm Mondovì: battute sbagliate 13, battute vincenti 4, muri 5, errori 29, attacco 45%, ricezione 58% (prf 41 %). Itas Martignacco: b. s. 8, b.v. 2, m. 6, e. 23, attacco 38%, ricezione 51% (prf  27%)

MONDOVÌ – La Lpm Bam Mondovì c’è: vince, stacca la spina pochissimo durante il match contro Martignacco, concede un solo set e non delude i tifosi del Palamanera nel primo incontro in casa della pool promozione. Vince 3-1 e forse tutti si aspettavano qualcosa di più dalle avversarie, fatto sta che le monregalesi si sono imposte con merito perchè non hanno mai mollato le tensione per ottenere la vittoria. Due successi in pool promozione (al tie break una settimana fa e ora da 3 punti) fanno morale e posizione. Migliore in campo Alice Tanase con 14 punti ed il 64%, Zanette segna 22 punti, col 45%. Infortunio per il libero Agostino, sostituita bene dalla Mandrile. Efficace il servizio che ha costretto spesso la palleggiatrice avversaria a giocare con palla staccata da rete.

LA PARTITA

Bello il carattere di Lpm Mondovì nel primo set. Va in vantaggio tenendolo fino al 7-6, poi la Itas si incolla punto a punto e non molla più le monregalesi. Capaci, però, di mantenere il sangue freddo, anche quando per due volte le avversarie passano in vantaggio, sempre con la schiacciatrice Pascucci (3 punti, 43%). La Nwanebu piazza colpi di esperienza, ma il muro monregalese tocca e blocca (2 volte, zero per Itas). Splendida prestazione di Tanase (8 punti, 80%), Zanette attacca con il 62% e 8 punti e questi numeri oscurano i 5 errori in battuta. Entra Bordignon, poi Tanase chiude 25-21. Le pumine non si distraggono e continuano a giocare una buona pallavolo: se nel primo set la Rodriguez aveva l’8% (1 su 12), nel secondo è la migliore in campo con 7 punti ed il 70%. Scola distribuisce bene, dall’altra parte della rete tiene bene solo la Pascucci e la squadra ha solo il 20% di perfette in ricezione. Lpm controlla l’andamento del parziale (8-7, 16-13, 21-17). Piccola reazione a fine set, con la palleggiatrice udinese Carraro che deve rifiatare, poi le monregalesi accelerano e chiudono il parziale 25-21 (2 set a 0, 57% in attacco per le padrone di casa e i libero Agostino chiude con il 100% di ricezione positiva). Terzo set emozionante e con infortuni. Caviglia dolorante per la Pascucci ed esce di scena anche il libero monregalese Agostino (al suo posto la Mandrile). Si combatte su ogni pallone, ma sono quelli dopo il 16-18 che diventano importanti. Fiorio spara out (17-18), Rebora 18 pari, poi punto a punto fino ai due errori finali della Lpm con Tanase e Tonello che sparano fuori: 22-25 e Itas che rialza la cresta. Quarto set senza freno tirato per la prima parte, poi Lpm lascia andare il braccio, ma soprattutto alza il muro. Bordignon resta in campo, mentre la Nwanebu si spegne e lascia il posto alla Stival. Si arriva al 17-11. Zanette piazza la pipe per il 18-11 e poi c’è l’ace della Tonello (19-11). Splendida diagonale della Rodriguez segna la distanza di sicurezza: 21-12. Ace della Rodriguez per il 24-13, Rebora chiude 25-14 e 3-1 per le monregalesi.

 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl