MENU

SPORT

Settimo hurrà del Vbc Synergy Mondovì, salvezza ad un passo

Al PalaManera schiantato in tre set Lagonegro, monregalesi al nono posto

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Settimo hurrà del Vbc Synergy Mondovì, salvezza ad un passo

I monregalesi non smettono di stupire

Il Vbc Synergy Mondovì trova la settima vittoria stagionale battendo in tre set Lagonegro (25-22, 25-22, 25-21) e superandolo in classifica. La salvezza è ormai in cassaforte, con dodici punti di vantaggio a quattro giornate dalla fine: si attende solo la matematica certezza che può arrivare già nel prossimo turno, domenica 1° marzo dopo la finale di Coppa Italia.

Nessuna sorpresa alla lettura delle formazioni. Barbiero conferma l’assetto con Borgogno opposto, dall’altra parte della rete la “bestia nera” dei monregalesi, il martello russo Tiurin. Buon avvio dei monregalesi (Terpin firma il 6-3), che arrivano fino all’11-5. Poi l’ex Cuneo Mazzone va in battuta e trascina Lagonegro: i lucani firmano 11 punti consecutivi e si portano sull’11-16, malgrado due time-out di Barbiero. Arasomwan riconquista il servizio e parte la rimonta biancoblù: dopo l’errore di Spadavecchia e l’ace di Loglisci arriva l’aggancio sul 20 pari. Il braccio di ferro dura fino al 22-22, poi il Vbc piazza l’uno-due che porta al set ball. Falabella ferma il gioco, ma il muro di Loglisci chiude il primo parziale.

Il Vbc acquista fiducia e grazie a tre punti direttamente dai nove metri (due di Terpin e uno di Arasomwan) si porta in vantaggio 12-9 nella seconda frazione. Falabella striglia i suoi, ma Mazzone stavolta non riesce a pungere in servizio e uno scatenato Terpin mantiene i suoi davanti. Loglisci firma il 20-17 che allontana definitivamente Lagonegro. Ancora “JJ” conquista il set ball, chiude un errore ospite in battuta.

La Rinascita rialza la testa ad inizio terzo set con Tiurin in servizio, ma i monregalesi non si scompongono e poco per volta rosicchiano il divario. L’aggancio arriva sul 15-15 con un punto in battuta di Terpin. Quando Arasomwan stampa una grande murata che vale il 19-17 Falabella chiama il time-out, ma dopo l’interruzione Loglisci trova due punti che “matano” gli avversari. Mazzone è l’ultimo ad arrendersi, poi chiude un muro di Esposito e Borgogno.

I monregalesi torneranno al PalaManera domenica 1° marzo contro la Materdomini, sperando in un nuovo sorpasso in classifica.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl