MENU

SPORT

Primo "colpo" del Vbc Synergy Mondovì: arriva il palleggiatore cubano Leandro Macias Infante

Trent'anni, è in Europa dal 2016

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Primo "colpo" del Vbc Synergy Mondovì: arriva il palleggiatore cubano Leandro Macias Infante

Dopo il saluto a Lorenzo Piazza, in mattinata il Vbc Mondovì ha annunciato il primo rinforzo per la prossima stagione. Un colpo da 90, sotto il Belvedere arriva il primo cubano della storia del volley monregalese.

La cabina di regia sarà affidata a Leandro Macias Infante. Trent’anni, alto 1,92 metri, è nato a Santiago e nell’isola caraibica ha conosciuto tanti “mostri sacri” del nostro campionato, da Simon a Leal, da Leon e Fernando Hernandez (con questi ultimi due ha giocato nella World League del 2011). Con la nazionale cubana ha preso parte anche ai Mondiali del 2014 in Polonia ed è stato premiato come miglior palleggiatore ai campionati del mondo Under 21: stesso riconoscimento individuale anche ai Giochi dell’America centrale del 2014.

Nei giorni scorsi ha firmato il contratto che lo lega alla società monregalese: «Sono stra felice - le sue prime parole da palleggiatore biancoblù -, giocare in Italia è un sogno che si avvera».

Il suo primo contatto con la realtà monregalese è avvenuto l’anno scorso, nel momento più complicato della stagione. A inizio dicembre si aggregò al gruppo per un paio di allenamenti, ma l’affare non si concluse per le tempistiche legate al tesseramento di un extracomunitario. Leandro, però, aveva impressionato per le sue qualità tecniche e umane. «In pochi giorni ho imparato molte accortezze tattiche da Mario Barbiero, per me è perfetto averlo come allenatore. Con gli altri giocatori mi sono trovato benissimo, hanno quasi tutti la stessa età e mi hanno dato l’impressione di formare un bel gruppo, sono felice di poterli ritrovare».

Sbarcato in Europa nel 2016, Leandro ha giocato in Turchia con la maglia del Besiktas, in Francia con il Saint-Nazaire e l’anno scorso al Dukla Liberec in Repubblica Ceca. In chiusura, un pensiero ai suoi nuovi tifosi: «Non vedo l’ora di sentire il loro supporto in casa, spero di contribuire a regalare loro delle belle soddisfazioni sul campo».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl