MENU

SPORT

Il Vbc Synergy Mondovì si tiene stretto il capitano

Luca Borgogno per il quarto anno di fila difenderà i colori biancoblù

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Il Vbc Synergy Mondovì si tiene stretto il capitano

Dopo il primo colpo in entrata (l'alzatore cubano Leandro Macias), è tempo di riconferme in casa Vbc Mondovì. Il secondo tassello della rosa 2020-2021 è il capitano Luca Borgogno. Dopo una stagione “monstre”, Borgogno ha deciso di rimanere sotto il Belvedere e mettersi ancora in gioco: per il quarto di fila indosserà la maglia del Vbc Mondovì. Con i gradi di capitano addosso, dopo essere stato un vero punto di riferimento l’anno scorso nel momento più difficile dell’anno.

Soddisfatto il tecnico Mario Barbiero: «Dopo la stagione che ha fatto dovevamo assolutamente trattenere Borgogno: quest’anno sarà ancora il capitano della squadra e tornerà nel suo ruolo naturale, lo schiacciatore. Sarà un grande valore aggiunto per la nostra rosa».     

Con questo importante tassello, prende forma il Vbc Synergy Mondovì 2020-2021, una squadra che si preannuncia competitiva e in grado di far divertire i tifosi. «Ho preferito rimanere a casa - le parole di Borgogno -, per continuare il progetto intrapreso. Per me è stata importante la conferma di Barbiero come allenatore, con lui mi trovo molto bene a lavorare. Sono carico per la mia quarta stagione a Mondovì: ho già sentito alcuni tifosi e non vedono l’ora di venire ad incitare la nuova squadra».

Una squadra che sta prendendo forma, tra conferme e qualche inevitabile separazione. Così il capitano: «Dispiace per chi non sarà più con noi, chi fa questo mestiere sa che ogni anno può cambiare tutto. La nuova squadra è praticamente fatta e sono ottimista: quando fai le cose per tempo le fai sicuramente meglio, credo che la società si sia mossa molto bene, ce la metteremo tutta per fare il meglio possibile».

La crescita di “Borgo” è stata esponenziale: la scorsa stagione, in cui spesso ha dovuto disimpegnarsi da opposto, lo schiacciatore carrucese ha firmato ben 312 punti, ed è nella top ten dei punti individuali realizzati negli ultimi tre anni tra i giocatori di A2.

In chiusura un pensiero per il derby con Cuneo. «Sarà una bella emozione giocarlo, io là ho fatto cinque anni di giovanili, sappiamo bene che cosa significa quella partita per tutta Mondovì».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl