MENU

SPORT

Alessia Mazzon completa il reparto centrali dell’Lpm Bam Mondovì

La giovane centrale veneta arriva da San Giovanni in Marignano

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Alessia Mazzon completa il reparto centrali dell’Lpm Bam Mondovì

Il reparto centrali della Lpm Bam Mondovì si completa con l’arrivo di Alessia Mazzon. Insieme a Beatrice Molinaro ed Alessia Midriano, sarà la giovane atleta veneta a formare il “trio” del ruolo nella nuova formazione rossoblù.

Classe 1998, nata a Cittadella, Alessia Mazzon ha iniziato a giocare a pallavolo insieme alla sorella gemella, Giorgia, nelle giovanili del Volley Fratte. Nel 2013 entrambe si trasferiscono nell’Argentario, in B2, ottenendo dopo due stagioni la promozione in B1. Sempre insieme alla sorella, Alessia Mazzon ha esordito in serie A2 con la Delta informatica Trentino nella stagione 18/19. Lo scorso campionato le sorelle hanno preso strade diverse e Alessia ha vestito la maglia della Consolini Volley S. Giovanni in Marignano.

Al terzo anno in Serie A2 per Alessia Mazzon è arrivato il momento di fare il salto e l’entusiasmo non le manca. «La proposta di Mondovì è arrivata all’improvviso - racconta la promettente atleta -. Ricordo che stavo studiando per un esame della facoltà di Scienze dell’alimentazione. Ho ricevuto la telefonata e davvero non me lo aspettavo, sono davvero entusiasta. Nelle due scorse stagioni in A2 ho sempre cercato di fare del mio meglio, ogni volta che sono stata chiamata a dare il mio contributo. Quindi l’impegno ed i sacrifici hanno dato i frutti sperati: sono davvero contentissima!»

Ma come ha trascorso questi mesi lontani dal campo la nuova pumina? «Sono stata con mia sorella, mio fratello (anche lui giocatore di volley in Serie A2) ed i miei cugini, quindi ci siamo fatti compagnia e ho potuto vivere con serenità questa quarantena».

Immancabile poi un messaggio per il pubblico monregalese: «Non vedo l’ora di iniziare, sono tanti mesi che sono a casa e ho voglia di ripartire. Sono veramente curiosa di conoscere tutti i tifosi e scoprirli un po’ per volta. Non vedo l’ora di vederli».

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl