MENU

SPORT INVERNALI

Impianti sciistici in zona rossa: allenamenti solo per atleti della Nazionale

Protestano sci club e gestori

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
piste sci

foto Pratonevoso ski

La Fisi, federazione italiana sport invernali, ha chiarito gli effetti del "Decreto Natale” specificando che nei giorni di "zona rossa" (24, 25, 26, 27 e 31 dicembre 2020 ed 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio) l'attività sportiva agonistica (con relativi allenamenti) può essere svolta in forma individuale e all'aperto solamente da parte degli atleti di Squadra Nazionale per i quali è di fatto assimilabile a motivo di lavoro. In quelli "arancione" (28, 29, 30 dicembre 2020 e 4 gennaio) invece sono consentiti gli allenamenti da parte degli atleti di interesse nazionale (ovvero la cui attività sia finalizzata alla partecipazione ad allenamenti o manifestazioni di preminente interesse nazionale), solo all'interno del Comune o nel rispetto delle eccezioni previste nel Decreto-Legge summenzionato (tra comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, quindi eventualmente anche in un’altra Regione, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia). Tante le proteste dagli sci club e dei gestori degli impianti sciistici che avevano preparato le piste per accogliere atleti, tutti chiedono al presidente della Fisi un passo indietro.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl