MENU

SPORT

Non basta l’orgoglio: Cuneo vince il derby 1-3

Il Vbc Synergy Mondovì capitola in quattro set al PalaManera

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Non basta l’orgoglio: Cuneo vince il derby 1-3

C’era grande attesa in città per il primo derby in Serie A tra Vbc Mondovì e Cuneo Volley. L’ultimo si era disputato in Serie B ormai quasi 33 anni fa. Identico il risultato, con la vittoria in quattro set dei cuneesi nel palazzetto monregalese (21-25, 17-25, 25-21, 18-25).  

La BAM Acqua San Bernardo si presenta al PalaManera forte del terzo posto, dopo cinque vittorie consecutive. In casa Mondovì, invece, è ancora fresca la notizia della doppia partenza di Festi e Cominetti.  L’accoglienza è ostica: nelle vie che portano al palazzetto i tifosi dell’Hagar group hanno appeso diversi striscioni, stuzzicando i cuneesi sulla storica rivalità e le promozioni ottenute non sul campo. Il più bersagliato l’ex Matteo Pistolesi.

Serniotti conferma Galaverna in posto 4 al posto di Tiozzo, per Barbiero scelte obbligate: Bussolari con Marra a far coppia al centro e Ferrini opposto a Borgogno in banda.

Avvio equilibrato, poi Cuneo rompe gli indugi dall’8-8, arrivando fino al 9-13 siglato da Preti, su cui Barbiero chiede il time-out. Il Vbc prova a riavvicinarsi, ma una muratona di Sighinolfi lancia gli ospiti che arrivano al 12-18 di Codarin. Secondo time-out della panchina di casa, i monregalesi siglano tre punti consecutivi poi Cuneo riparte: l’uno-due di Preti porta i cuneesi al set ball. Mondovì ne annulla due (grazie anche all’ace di Marra), poi capitola 21-25.

Cuneo non rallenta e domina il secondo parziale. Il Vbc perde contatto quasi subito sotto i colpi di Wagner Pereira e Preti. Codarin sigla l’ace del 5-9 e Barbiero spende il primo time-out sul 5-11. Il punto dell’8-12 di Paoletti illude i monregalesi, ma l’ace di Galaverna ristabilisce le distanze. Sul 9-17 di Preti arriva il secondo time-out di Barbiero. Dentro Tiozzo da una parte e Fenoglio dall’altra, un attacco out dei padroni di casa certificato dal videocheck porta al set ball, e Wagner raddoppia sul 17-25.

Scossa Vbc nel terzo parziale: un attacco di Borgogno e l’ace di Marra permettono di iniziare nel modo giusto la frazione. I monregalesi giocano meglio e quando fermano a muro Galaverna Serniotti striglia i suoi (9-5). Paoletti e Borgogno continuano a passare e il vantaggio aumenta fino al 14-7 siglato dal capitano monregalese. Dentro Tiozzo per Galaverna e i cuneesi si riavvicinano fino al 15-11, ma un ace di capitan Borgogno fa ripartire i biancoblù. L’errore in battuta di Wagner e il punto di Ferrini portano al 19-12 su cui Serniotti chiede il secondo time-out. L’errore in battuta di Tiozzo porta le squadre al set ball sul 24-18, Cuneo ne annulla tre ma dopo il time-out di Barbiero chiude Borgogno 25-21.

Il Vbc Synergy riacquista fiducia e parte a mille nel quarto game: Borgogno trova il primo +2 sul 6-4, e arriva al 9-6 con Ferrini. Cuneo (sempre con Tiozzo sul taraflex), però, non si disunisce e riesce a pareggiare, passando poi a condurre. Sul 12-15 Barbiero ferma il gioco ma i cuneesi non rallentano (12-18 di Wagner, 15-21 dopo il muro a tre su Borgogno), sfruttando il lungo turno al servizio di Pistolesi. I cuneesi arrivano al match ball sul 17-24, chiude l’errore in battuta di Bussolari.

Domenica prossima i monregalesi cominceranno il girone di ritorno al PalaGrotte contro la Bcc New Mater Castellana Grotte.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl