MENU

SPORT

La protesta delle palestre e degli istruttori

Sabato 20 febbraio in Piazza Castello a Torino la manifestazione piemontese

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
SPORT IN PIEMONTE: dal 25 maggio riaprono palestre, piscine (a Mondovì resta chiusa per lavori), centri e circoli sportivi

In Piazza Castello a Torino ed in altre 21 capoluoghi di provincia sabato 20 febbraio, dalle 11 alle 13, i professionisti dell’attività motoria daranno vita ad una manifestazione promossa dal Comitato italiano Scienze Motorie con Capdi&Lsm (Confederazione delle associazioni provinciali di diplomati Isef e Laureati in Scienze Motorie). Studenti, professionisti delle Scienze Motorie e diplomati Isef protestano contro la prolungata, ingiustificata chiusura delle palestre, imposta dal nuovo dpcm 14 gennaio 2021. A loro parere viene leso il diritto di lavoro di oltre 80.000 lavoratori del settore e il diritto alla salute dei cittadini. Tra le richieste la possibilità di lavorare con soggetti in recupero post riabilitativo, con vizi posturali e patologie croniche; un pronto ristoro per chi è stato costretto alla chiusura ed ai lavoratori con partita Iva; la modifica del dpcm di ottobre per salvare posti di lavoro e un definitivo inserimento del docente di educazione fisica di ruolo nella Primaria. Oltre a queste, un Ministro dello Sport competente ed una serie riforma del movimento e dello sport (in scadenza il 28 febbraio).

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl