MENU

SPORT

L'LPM BAM rimonta Vallefoglia e si aggiudica la seconda posizione

Sotto di 2-0 nel parziale, il puma vince al tie break contro le temibili tigri di Vallefoglia

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
L'LPM BAM rimonta Vallefoglia e si aggiudica la seconda posizione

Crediti: Guido Peirone

LPM BAM MONDOVI' - MEGABOX VALLEFOGLIA 3-2 (20-25 19-25 25-14 25-18 15-10)

LPM BAM MONDOVI': Tanase 20, Molinaro 15, Scola 4, Hardeman 18, Mazzon 6, Taborelli 17, De Nardi (L), Midriano 1, Bordignon, Bonifacio. Non entrate: Serafini, Mandrile. All. Delmati.

MEGABOX VALLEFOGLIA: Balboni 5, Pamio 21, Bertaiola 5, Colzi 10, Bacchi 15, Kramer 10, Bresciani (L), Durante, Stafoggia, Dapic, Costagli, Ricci. All. Bonafede.

ARBITRI: Nava, Cavicchi.

NOTE - Durata set: 27', 25', 22', 25', 15'; Tot: 114

Il Puma completa un’altra straordinaria rimonta e si assicura matematicamente il secondo posto nella Pool Promozione. Dopo le prime due frazioni sofferte, le pumine trovano le forze fisiche e mentali di cambiare totalmente volto al match portando a casa due punti fondamentali che permettono anche il momentaneo aggancio a Roma capolista.

Il primo set se lo aggiudica Vallefoglia: le pumine faticano ad ingranare nei primi scambi, perdono terreno e si ritrovano ad inseguire sul 4-7. Le rossoblù alzano il ritmo e rientrano in partita trovando quattro punti consecutivi con Tanase in battuta che ribaltano il risultato e regalano il vantaggio sul risultato di 11-9. La frazione prosegue in un sostanziale equilibrio fra le due formazioni, ma sul 14-15 le tigri di Vallefoglia aumentano l’intensità e infilano un break di 5 punti che è il “colpo di grazia” per le pumine. Le ragazze di Delmati provano ancora ad infastidire le ospiti che, però, non calano di concentrazione e chiudono il set sul 20-25.

Le pumine tornano sul taraflex agguerrite e determinate a riagganciare Vallefoglia nel parziale e si producono in un ottimo inizio, ma la Megabox non permette alle rossoblù di dettare il proprio ritmo e portano il risultato sul punto a punto fino alla parte centrale del set. Come successo anche nella frazione precedente, però, scarseggiano le riserve di energia per le pumine che vedono nuovamente Vallefoglia prendere vantaggio. Delmati prova le carte Bonifacio e l’esperienza di capitan Midriano (che trova anche il punto numero 18), ma non è sufficiente per le pumine che si ritrovano sotto 2-0 nel parziale.

Terza frazione spettacolare del Puma! Quando il gioco si fa duro la squadra di Delmati non si tira mai indietro: limita al massimo gli errori che hanno compromesso le frazioni precedenti e tira fuori la grinta necessaria per fronteggiare ad armi pari una formazione estremamente ben organizzata come Vallefoglia. L’inizio si è rivelato nuovamente combattuto, ma sulla lunga distanza a differenza degli altri set, sono le pumine ad emergere portandosi prima sul 15-11 e poi infilando un poderoso break di 5 punti che porta il parziale sul 20-12. Le rossoblù non hanno più alcuna difficoltà a dimezzare lo svantaggio chiudendo sul 25-14.

Le pumine trascinate dall’entusiasmo dell’ottimo terzo set e intenzionate a portare il match al tie break per assicurarsi la seconda posizione nella Pool Promozione mettono in mostra tutte le loro qualità. Il gioco delle rossoblù è di altissimo livello e il risultato mai realmente in discussione. Il risultato finale parla chiaro: 25-18, la partita si decide al tie break!

Inizio di quinto set travolgente per le rossoblù che schiacciano le tigri sul 5-1. Le biancoverdi non si danno per vinte e continuano a lottare su ogni pallone, ma l’LPM BAM è straripante: chiude il cambio campo sul risultato di 8-5 e trova subito altri due punti consecutivi. Ogni tentativo di reazione è vano per Vallefoglia che deve arrendersi sul 15-10.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl