MENU

SPORT

Vbc Mondovì, è il momento dei saluti: “Monregalesi una volta, monregalesi per sempre”

Dopo quattro stagioni lascia anche capitan Borgogno, il ringraziamento della società

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Vbc Mondovì, è il momento dei saluti: “Monregalesi una volta, monregalesi per sempre”

Due ormai ex Vbc Mondovì, il libero Pochini e capitan Borgogno

Prima di annunciare i volti che scriveranno le nuove pagine della storia biancoblù, il Vbc Mondovì saluta e ringrazia l’allenatore ed i giocatori protagonisti della stagione scorsa, portata a termine tra mille difficoltà a causa del riacutizzarsi dell’emergenza Covid.

E sono “parole al miele” per tutti: “Allo staff tecnico a tutti i giocatori un ringraziamento grandissimo ed una gratitudine infinita per avere portato a termine un campionato difficile ed una stagione irta di ostacoli – si legge nel comunicato della società -. Un “in bocca al lupo” per tutti, per coloro che inizieranno la prossima stagione in altre società, e un ricordo ed un ringraziamento infinito per quella scorsa. Monregalesi una volta, monregalesi per sempre”.

L’elenco è lungo e fa capire che il nuovo corso dei monregalesi sarà davvero totale.

Si comincia dallo staff tecnico. “Grazie all’allenatore Mario Barbiero: una serietà, una dirittura morale ed una capacità tecnica ovunque e da tempo riconosciuta, una guida meravigliosa per i giocatori, una conferma assoluta e prestigiosa dal momento nel quale è diventato un carismatico mister del Vbc. Al suo vice Lele Negro, prezioso e attento collaboratore, e ad Elena Ambrogio, paziente e competente nella cura dei ragazzi”.

Quindi si passa ai giocatori: “Grazie a Luca Borgogno, una bandiera della compagine, a questa legato anche dalle origini locali; Filippo Pochini, una calamita in seconda linea; Mattia Fenoglio, sua degnissima alternativa tattica; Pedro Luiz Putini estro e fantasia in palleggio; Mattia Milano sempre pronto nel medesimo ruolo; Alberto Marra e Manuel Bussolari, validissima diagonale di centrali; Alessio Ferrini, all’altezza in un momento così delicato della stagione; Matteo Paoletti, sempre grande “mattatore”; Filippo Camperi ed Emanuele Bosio, giovani e promettenti”.

Dopo l’annuncio di Putini da parte di Aversa e di Pochini a Taranto, dunque è certa anche la partenza di capitan Luca Borgogno. Le strade del forte schiacciatore carrucese, tornato a Mondovì dove aveva iniziato a giocare nel Minivolley dopo un lungo girovagare in giro per l’Italia e promosso capitano dopo l’addio di Pistolesi, e del Vbc si separano dopo quattro stagioni intense. Arrivato l’ultimo anno di Barisciani, “Borgo” è stato un punto fermo della squadra anche nell’anno e mezzo di Fenoglio e in quello di Barbiero, durante il quale si è disimpegnato egregiamente pure da opposto. La prossima stagione indosserà con ogni probabilità la maglia del New Mater Castellana Grotte, si attende la comunicazione ufficiale.

 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl