MENU

VOLLEY

Lpm Bam Mondovì corsara contro le azzurrine del Club Italia

Quarto successo consecutivo per le pumine

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Lpm Bam Mondovì corsara contro le azzurrine del Club Italia

Tutto facile per l’Lpm Bam Mondovì, che al PalaManera batte in tre set le azzurrine del Club Italia. Superiorità netta delle monregalesi, come dimostrano anche i parziali: 25-13, 25-19, 25-16. Con questi tre punti le rossoblù superano Montecchio, ai box per il turno di riposo, e staccano Soverato, impegnato nel big match con la capolista Talmassons.

Formazione tipo per Solforati, dall’altra parte della rete Mencarelli schiera la diagonale Passaro-Adelusi, Ituma e Giuliani in posto 4 (con Nervini inizialmente in panchina), Acciarri e Marconato al centro e Ribechi libero.

L’Lpm Bam prende subito il largo (8-5) e sull’11-6 la panchina ospite prova a riordinare le idee. Un’infrazione di Cumino è seguita dal punto “sporco” di Molinaro (14-8). Non bastano le bordate di Ituma e Andelusi a tenere in scia il Club Italia: sul 17-10 dentro Nardini, ma le rossoblù non rallentano. Mencarelli chiama il secondo time-out sul 20-11: nel finale ingresso di Giubilato in battuta, a chiudere la prima frazione è Montani dal centro. Partenza sprint di Hardeman, che chiude il primo set con due muri e il 100% in attacco.

Copione simile alla ripresa: dopo il 3-2 di Populini (propiziato da una difesa in bagher di Taborelli) un muro punto di capitan Cumino e un fallo di portata fischiato alle azzurrine lanciano le monregalesi. Sul 9-4 primo time-out del sestetto ospite, che poi reagisce e torna in scia. Quando Ituma va a segno direttamente dai nove metri il tabellone segna 11-10 e Solforati chiama a rapporto la squadra. Dentro Trevisan per Populini e la schiacciatrice veneta fa subito faville in battuta, facendo ripartire il Puma. Parziale di quattro punti a zero e stavolta è Mencarelli a pigiare il pulsante del time-out. Hardeman va a segno in tutti i modi e trascina le compagne (20-16): Solforati ne approfitta per gettare nella mischia l’alzatrice Pasquino, che si mette in evidenza firmando un muro e l’ace che porta le squadre al set ball. Chiude un attacco di Taborelli che trova il maniout del muro del Club Italia. 4-4 il confronto a muro tra le compagini nella seconda frazione.

Terzo game: a spezzare l’equilibrio in avvio sono due aces consecutivi di Taborelli. Molinaro è imprendibile dal centro e il Puma scappa via (11-7). Sul 13-8 ingresso di Ferrarini, poi il Club Italia ha un sussulto grazie a due punti direttamente dalla zona di battuta di Giuliani (15-13). Solforati cambia in cabina di regia, inserendo nuovamente Pasquino. Un attacco di Populini e un muro vincente rossoblù scavano il solco: sul 20-15 Mencarelli ferma il gioco ma alla ripresa del gioco ancora Populini va a segno dai 9 metri. Dentro anche Bonifacio per la volata finale, chiude un attacco out di Andelusi.

Per rivedere le pumine in azione al PalaManera bisognerà aspettare il 28 novembre, tra tre giornate: Cumino e compagne affronteranno prima le trasferte in Sicilia e Calabria, intervallate dal turno infrasettimanale di riposo.

Lpm Mondovì-Club Italia 3-0

(25-13, 25-19, 25-16)

BAM: Cumino 1, Taborelli 11, Molinaro 5, Montani 5, Hardeman 15, Populini 11, Bisconti (L), Trevisan 1, Giubilato, Pasquino 2, Bonifacio, Ferrarini. All. Solforati-Basso.

CRAI: Passaro 1, Adelusi 6, Acciarri 1, Marconato 8, Ituma 11, Giuliani 10, Ribechi (L), Nervini, Micheletti, Esposito. N.e.: Pelloia, Gannar, Despaigne, Barbero (L2). All.: Mencarelli-Fanni.

ARBITRI: Scotti-Marconi.

NOTE – DURATA SET: 20’, 24’ 21’.

LPM: battute vincenti 5, sbagliate 8, ricezione 51% (prf. 37%), attacco 46%, muri 8.

CLUB ITALIA: battute vincenti 4, sbagliate 8, ricezione 45% (prf. 37%), attacco 31%, muri 5.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl