MENU

SPORT

Ufficiale la deroga: la semifinale play-off dell’Lpm si giocherà a Mondovì

Via libera per il PalaManera “con alcune prescrizioni”, il grazie della presidente Fissolo

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Ufficiale la deroga: la semifinale play-off dell’Lpm si giocherà a Mondovì

C’era ottimismo dopo il primo sopralluogo dello scorso giovedì. E ora è ufficiale: il PalaManera di Mondovì ospiterà la semifinale play-off tra Lpm Bam Mondovì e Brescia, in programma giovedì sera alle 19.30. Per la partita più importante della propria storia, dunque, il Puma non dovrà traslocare a Cuneo. Un risultato voluto da tutta la città per la città.

Grazie al lavoro, alla professionalità ed alla competenza di tanti tecnici e persone qualificate è infatti stata concessa la deroga per scendere in campo a Mondovì, nel rispetto delle prescrizioni atte a garantire in primis la sicurezza del pubblico che sicuramente accorrerà numeroso per sostenere le pumine.

È Alessandra Fissolo, presidente dell’LPM Pallavolo Mondovì a ringraziare, in un comunicato ufficiale, tutti coloro che si sono prodigati, in tempi brevissimi, per permettere alla formazione rossoblù di giocare tra le mura amiche del PalaManera.

«Desidero dire grazie a tantissime figure professionali che ci hanno davvero aiutato e che si sono prodigate per raggiungere l’obiettivo. Innanzitutto il mio ringraziamento va alla Commissione di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo del Comune di Mondovì, nella persona del presidente Tancredi Bruno di Clarafond, per la precisa ed attenta professionalità dimostrata nella gestione della sicurezza per eventi di questa portata, coadiuvato dai qualificati professionisti e tecnici componenti della Commissione. Personalmente ho avuto un grandissimo supporto da parte dell’avvocato Enrico Martinetti, che mi ha seguita in ogni passo durante questi giorni intensi, dimostrandosi, oltre che un grande professionista, un grandissimo appassionato della nostra squadra e del nostro sport.

Ovviamente un grazie va al sindaco Paolo Adriano, all’assessore Luca Robaldo ed al Consigliere Provinciale Pietro Danna che, insieme alla fattiva collaborazione degli uffici comunali e provinciali, hanno lavorato per rendere possibile questo risultato pur nello strettissimo tempo a disposizione.

Un plauso poi all’ingegner Rocco Pulitanò per la sua immensa disponibilità, per aver redatto in tempi record il progetto antincendio necessario per procedere alla richiesta di deroga.

Non manca poi un ringraziamento alla Comandante della Polizia Locale di Mondovì Domenica Chionetti, sempre attenta alle esigenze della città, che si è prodigata per gestire questa situazione con attenzione, cordialità e massima professionalità».

La presidente Fissolo è entusiasta di questo risultato, dell’entusiasmo e della passione dimostrati dai tantissimi professionisti coinvolti: la città sa fare sinergia e lavorare con attenzione per la sicurezza degli impianti sportivi. Conquistato questo traguardo, adesso però si pensa al successivo, quello sportivo, per portare Mondovì all’ultimo ostacolo prima della A1.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl