MENU

Torna il teatro a Mondovì, in versione estiva, dal 6 luglio in piazza D’Armi. Sul palco Lella Costa, Marco Paolini, Paolo Rossi, Federico Bufffa, Peppe Servillo, Elio

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Torna il teatro a Mondovì, in versione estiva, dal 6 luglio in piazza D’Armi. Sul palco Lella Costa, Marco Paolini, Paolo Rossi, Federico Bufffa, Peppe Servillo, Elio

Federico Buffa

Il 6 luglio in Piazza D’Armi a Mondovì si alza il sipario della stagione teatrale organizzata in collaborazione con Piemonte dal Vivo e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.  Un momento tanto atteso dal pubblico ma anche dai lavoratori dello spettacolo dopo un anno di assenza dalle scene. L’occasione per la comunità di Mondovì per tornare ad assistere a spettacoli di rilievo nazionale e per ripensare al teatro e al suo spazio pubblico dopo un anno di assenza.

Ad aprire la rassegna sarà l’attrice Lella Costa protagonista dello spettacolo “Intelletto d'amore - Dante e le donne”. Il racconto scritto da Gabriele Vacis e Lella Costa sceglie alcune tra le donne di Dante e le fa parlare direttamente al pubblico, in modo confidenziale, da prospettive insolite. Si prosegue il 12 luglio con “Teatro fra parentesi” di e con Marco Paolini. «Un Album di storie brevi – spiega Paolini – tenute insieme da un filo di pensieri, storie che vengono dal mio repertorio, ma anche dall’ultimo spettacolo che non è mai andato in scena per via del coprifuoco dovuto al Covid 19. Storie a sorpresa come nell’uovo di Pasqua, perché la Pasqua quest’anno è saltata e così la si recupera un po’». Mercoledì 14 luglio, Paolo Rossi è il protagonista di “Pane o Libertà” che unisce i generi dello stand up comedy alla commedia dell’arte e a quella greca. Rossi sarà a Mondovì per raccontare, tra parole e musica, l’incontro fortunato con grandi maestri del passato – Jannacci, Gaber, De André, Fo - per rievocare storie che aiutano a resistere, a scegliere, a sperare.  Sabato 17 luglio è il momento di “Due pugni guantati di nero” in cui Federico Buffa il più famoso cantastorie dello sport italiano racconta le Olimpiadi del 1968 a Città del Messico soffermandosi sul gesto di Smith e Carlos sul podio dei 200 metri in difesa dei diritti civili. Mercoledì 21 luglio in scena le famose “Favole al telefono” di Gianni Rodari con la voce recitante di Peppe Servillo accompagnato al pianoforte da Geoff Westley e da un sestetto di strumentisti. Servillo e Westley si calano nell’immaginifico universo letterario di Rodari per indagare il linguaggio della fantasia con lo strumento della musica. Infine, l’ultimo appuntamento dell’estate è il 26 luglio con “Ci vuole orecchio” in cui il musicista Elio canta e recita Jannacci per un omaggio al musicista e alla sua ironia rivoluzionaria.

INFO E BIGLIETTERIA

Vista la tipologia di rassegna, nella quale i sei spettacoli sono concentrati in un periodo contenuto di tre settimane dal 6 al 26 di luglio, non si prevede la possibilità dell’acquisto di un abbonamento e  i biglietti saranno venduti singolarmente, in presenza presso l’ufficio di Itur in via Prato, 1 - angolo Corso Statuto a Mondovì Breo, dove sarà possibile pagare in contante o tramite bancomat.

È prevista l’attivazione di un sistema on line sul sito www.vivaticket.it

I biglietti potranno essere acquistati anche utilizzando la Carta Docenti e la 18App ma solo in presenza presso il punto vendita gestito da Itur e presso la cassa serale.

 Prezzo singolo biglietto

Intero: 18 euro.

Ridotto: 15 euro.

Inizio vendita BIGLIETTI: martedì 22 giugno

 

Orari biglietteria e punto vendita

La vendita dei biglietti sarà a cura della società ITUR presso il proprio ufficio di via Prato, 1 - angolo Corso Statuto a Mondovì (tel 0174 553069) nei seguenti giorni e orari:

dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 a partire da martedì 22 giugno.

I posti rimanenti potranno essere acquistati la sera stessa degli spettacoli in orario 19.00-21.00 presso il desk della biglietteria sito in piazza d’Armi in prossimità del palcoscenico. Anche in questo caso sarà possibile pagare in contante o tramite bancomat.

Riduzioni

Avranno diritto alla riduzione i minori di 18 anni e le persone con più di 70 anni; gli insegnanti; i possessori dell’Abbonamento Musei Torino Piemonte, Torino + Turismo Card, Touring Club, Carta Stabile, Tessera AIACE, Tessera Tosca; gli abbonati al Teatro Stabile di Torino e alla Fondazione Teatro Piemonte Europa, Cral Regione Piemonte, Cral Intesa San Paolo; gli abbonati alle stagioni dei Teatri aderenti alla Fondazione Piemonte dal Vivo. Si ricorda che per ottenere le riduzioni sarà necessario esibire un documento d’identità, l’abbonamento o la tessera.

Voucher

In riferimento ai titoli di accesso acquistati per la stagione teatrale 2019-20 organizzata presso il teatro Baretti di Mondovì e alla necessità di sospendere gli spettacoli a partire dell’8 marzo 2020 nel rispetto della normativa di contenimento dell’epidemia da Covid 19, il Comune di Mondovì insieme alla Fondazione Piemonte dal Vivo ha deciso di emettere dei voucher in sostituzione dei biglietti non utilizzati.

Si ricorda che non sarà possibile assistere agli spettacoli con i biglietti o gli abbonamenti della stagione 2019/2020. Gli spettatori che devono ancora ritirare il voucher sostitutivo degli spettacoli annullati possono recarsi presso l’ufficio Itur in orario di apertura.

I voucher hanno il valore del corrispettivo economico dei titoli d’accesso corrispondenti agli spettacoli non realizzati, sia nel caso di un residuo dell’abbonamento che di biglietti singoli, e hanno validità fino al 31 dicembre 2021 per l’acquisto dei biglietti per gli spettacoli programmati dalla Fondazione Piemonte dal Vivo, anche in altre città.

Possono essere utilizzati per acquisti frazionati fino al raggiungimento del valore complessivo oppure per acquisti di importo superiore, a copertura parziale del costo.

Gli stessi voucher, che sono stati inviati via mail a tutti gli abbonati e acquirenti di singoli biglietti, possono essere utilizzati per l’acquisto dei titoli di accesso per la rassegna estiva 2021 previa riconsegna dei biglietti o dei ratei di abbonamento presso l’ufficio Itur.

I voucher potranno essere utilizzati per acquistare i biglietti della rassegna estiva esclusivamente presso il punto vendita ufficio ITUR, via Prato, 1 - angolo Corso Statuto a Mondovì o la sera dello spettacolo.

Per la modalità di acquisto mediante voucher non si dà l’opzione di acquisto on line.

Rimborsi

Poiché gli spettacoli verranno realizzati all’aperto in piazza d’Armi nel rione di Mondovì Piazza e non è prevista l’alternativa di un locale chiuso in caso di maltempo le serate non verranno recuperate e il costo del biglietto potrà essere rimborsato presso l’ufficio Itur nei medesimi orari indicati per la vendita entro e non oltre i 5 giorni successivi allo spettacolo.

Mail: teatroestate@itur.it 

Tel: 0174 553069 oppure +39 3892844372

 

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl