MENU

Mondovì, terzo lotto tangenziale: inserite dal Governo tra le 44 opere da sbloccare con il commissariamento

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì, terzo lotto tangenziale: inserite dal Governo tra le 44 opere da sbloccare con il commissariamento

Il Governo ha inserito la tangenziale di Mondovì tra le opere su cui propone il commissariamento. Vuol dire che l’opera fa parte di 44 opere pubbliche da sbloccare con la supervisione di un commissario , per un valore di 13,2 miliardi di euro. La lista è stata inviata martedì alle Camere per acquisire il parere da parte delle Commissioni parlamentari competenti. Per accelerare la realizzazione di questa seconda tranche di opere è prevista la nomina di 13 commissari straordinari. 

Lo schema di provvedimento, predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili in attuazione della cosiddetta legge ‘sblocca-cantieri’ del 2019, segue la prima lista di 57 opere commissariate ad aprile scorso per un valore di 83 miliardi di euro e per le quali sono già online i rispettivi cronoprogrammi. Se il Parlamento esprimesse parere favorevole, diventerebbero 101 le opere commissariate, per un valore complessivo di 95,9 miliardi di euro, di cui 28,7 miliardi al Nord (30%), 27,2 miliardi al Centro (28%) e 40 miliardi al Sud (42%).  

In questa nuova lista, in particolare, sono previsti 18 interventi sulla rete stradale, 15 infrastrutture ferroviarie, 2 opere di trasporto rapido di massa per migliorare la mobilità urbana a Roma e Catania e 9 per presidi di pubblica sicurezza. Si tratta di opere caratterizzate da un elevato grado di complessità progettuale ed esecutiva, unito a criticità rilevate nell’iter amministrativo. La maggior parte degli interventi sono di rilevanza locale o regionale, per cui dovranno essere opportunamente acquisite 15 intese con i Presidenti delle regioni interessate. Per quanto riguarda la ripartizione territoriale delle nuove opere proposte al Parlamento, 15 sono al Nord (per 7,1 miliardi di euro), 16 al Centro (2,4 miliardi di euro) e 13 al Sud (3,7 miliardi di euro). 

IL PROGETTO MONREGALESE

L’attuazione dell’intervento consente il completamento della tangenziale di Mondovì  a sud dell’abitato, con riduzione dei tempi di percorrenza e, considerando l’ingente traffico pesante presente nella zona, dei livelli di inquinamento. L’opera consiste in un nuovo tratto stradale di 2,7 km che collega la strada provinciale Villanova con la ss28, comprensivo di 2 intersezioni a rotatoria e di ripristino di viabilità secondarie. Le opere d’arte principali previste sono: una galleria naturale di sviluppo pari a 1412 metri, una galleria artificiale di 150 metri ed un viadotto di lunghezza pari a circa 240 metri.

La sezione tipo prevista (di tipo C1), con una corsia per senso di marcia e banchine laterali, per una larghezza complessiva della piattaforma stradale pari a 10,50 metri.

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl