MENU

Mondovì è pronta per la settima “Notte del Classico”

Ancora una volta il “Beccaria” partecipa all’edizione nazionale, quest’anno tutta online

CONDIVI QUESTA NOTIZIA:
Mondovì è pronta per la settima “Notte del Classico”

Una delle scorse edizioni della "Notte dei Licei" a Mondovì

Venerdì (28 maggio), a partire dalle ore 16, sul sito dei Licei di Mondovì, sarà possibile collegarsi al video con cui il Liceo “Vasco-Beccaria-Govone” partecipa per la quarta volta alla Notte Nazionale del Liceo Classico, giunta alla settima edizione. Nata da un’idea del professor Rocco Schembra, sostenuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, grazie agli insegnamenti di resilienza che proprio i nostri classici hanno insegnato, si svolgerà anche nella situazione difficile creata dalla pandemia. “La Notte”, nata per dimostrare che l’indirizzo classico è ancora pieno di vitalità e popolato da studenti motivati, ricchi di grandi talenti, abilità e competenze ha oggi fatto breccia nell’opinione pubblica e ha contribuito focalizzare l’attenzione su quello che è il fiore all’occhiello del sistema scolastico italiano.

All’iniziativa aderisce la maggior parte dei Licei Classici, per sensibilizzare il pubblico sull’importanza della cultura e dell’istruzione classiche. Anche quest’anno, dopo 16 mesi di pandemia, chiusure, didattica a distanza, centinaia di scuole hanno voluto comunque riannodare il filo della loro storia e del legame che li unisce nel segno della cultura classica.

Coerentemente alla situazione, l’edizione del 2021 si svolge non dal vivo, ma in streaming e sui social, per una scelta di sicurezza. Verrà presentato un video che abbraccia letture di testi classici, tableaux vivants, dialoghi tra fisici, una gustatio (banchetto) purtroppo virtuale, con lettura di ricette romane, verranno ripresi video delle edizioni precedenti, con brani musicali e di teatro. All’inizio ed alla fine vi saranno interventi comuni a tutti i licei italiani, con un testo finale letto dagli allievi dell’ultimo anno.

Si tratta di uno sforzo non lieve, dopo quasi due anni scolastici segnati dalla pandemia; sforzo ancor più meritorio perché avviene a fine corsi, che comunque i Licei monregalesi hanno svolto ad orario regolare e completo, salvaguardando programmi e verifiche.

«Il cuore della Notte Nazionale non è solo nella notte stessa, ma nei lunghi e laboriosi preparativi che la precedono, in cui cultura vuol dire gioia, piacere di condivisione, rispetto dei tempi e delle parti – dice il professor Paolo Lamberti -. Il ringraziamento dunque va agli allievi del Beccaria che anche quest’anno si sono offerti generosamente di partecipare, alle docenti Alessandra Barberis e Mirella Gucciardino, colonne della Notte per tutti questi anni, al professor Demarchi per averci ospitati sui social dell’Istituto, e al professor Gabetti, dirigente della scuola, che ci ha appoggiati nonostante i mille problemi del momenti. Anche se lontani fisicamente, speriamo di ritrovare quanti ci hanno seguito negli anni passati, allievi, ex allievi, docenti, famiglie e quanti amano il mondo antico».

COME COLLEGARSI

Digitare  http://www.iliceimondovi.edu.it e su Facebook https://www.facebook.com/vascobeccariagovone/

Ulteriori informazioni sull'edizione cartacea

Edicola digitale

Sfoglia

Abbonati

le più lette

LE ALTRE NOTIZIE

Powered by Gmde srl